Grafica pubblicitaria tra carta e web

La grafica pubblicitaria è un ramo della comunicazione visiva che si occupa della progettazione e realizzazione di diversi strumenti ed è una di quelle competenze che, quando viene a mancare nella realizzazione dello strumento pubblicitario, si nota subito.

Il web e i social network non di rado diventano cassa di risonanza per i messaggi pubblicitari sbagliati o visivamente antiestetici, per capire il fenomeno basti sapere che esistono delle pagine facebook dedicate, che prendono in giro queste pubblicità (di)sgraziate e non risparmiano né grandi aziende né piccole realtà locali.

Restando sul tema web, la pubblicità online richiede la stessa cura e attenzione da parte dello studio di grafica pubblicitaria. L’assenza di un supporto fisico e la possibilità di cancellare o modificare il messaggio ai primi segnali negativi da parte del pubblico non deve far prendere il mezzo sottogamba, chiunque è in grado di fare uno screenshot e ripubblicarlo, il web non dimentica!

Una comunicazione sbagliata non è solo una questione economica con lo spreco del budget pubblicitario ma può intaccare l’immagine e la credibilità aziendale.
Sia per la realizzazione di strumenti su carta che sul web, il grafico pubblicitario deve avere delle competenze di copywriting o collaborare con un professionista, in modo che testi e grafica si rafforzino ed esprimano un messaggio efficace.

Quali sono gli strumenti pubblicitari?

Gli strumenti pubblicitari hanno molti formati e usi diversi. Negli ultimi anni alcune grandi aziende si sono dedicate a trovare modi inediti di pubblicizzarsi e fare marketing, ma anche restando nei formati tradizionali, l’idea giusta può rendere efficace lo strumento. I più diffusi e conosciuti utilizzati dalla grafica pubblicitaria sono:

  • pagine pubblicitarie
  • pieghevoli
  • volantini
  • manifesti
  • locandine
  • cartellonistica
  • roll-up

Mentre nel web i formati degli annunci pubblicitari variano dalla piattaforma utilizzata:

  • le inserzioni tramite i motori di ricerca possono essere testuali, con immagini o con video.
  • le inserzioni tramite i social network possono essere con video, a singola immagine o con carosello di immagini, canvas (una pagina con immagini, video, testi e link)
  • le inserzioni su siti web di terze parti solitamente sono con immagini o testuali

Sempre a scopo commerciale lo studio di grafica pubblicitaria può progettare email e landing page.

Quali sono le caratteristiche di una grafica pubblicitaria?

La grafica di una pubblicità in base al formato può contenere elementi diversi, ad esempio, rispetto alla cartellonistica, è più frequente che una pagina pubblicitaria abbia un body di testo; il pieghevole disponendo di più spazio può avere una maggiore completezza e combinazione di contenuti visivi e testuali all’opposto negli annunci online tutto si riduce a poche parole sopra una immagine.

L’impaginazione, gli spazi, l’uso della formattazione, l’abbinamento dei colori e la scelta delle immagini sono tutti fondamentali per la realizzazione dello strumento pubblicitario.

Questi elementi, infatti, regolano la leggibilità e la capacità di suscitare emozioni; saper coinvolgere e incuriosire quando si hanno a disposizione pochi secondi fa la differenza fra una pubblicità efficace ed una cestinata.

Ritenere che la qualità delle immagini, dei testi e la loro combinazione nel risultato finale sia solo un esercizio estetico e non influenzi la percezione del messaggio pubblicitario e dell’azienda che lo propone, è una visione abbastanza miope, che presuppone un comportamento decisionale solo razionale, cosa che raramente si verifica, infatti anche negli ambienti business e tecnici viene data importanza alla forma.

Pubblicità su carta e su web sono antagoniste?

Spesso si parla di pubblicità sui media tradizionali e digitali come se fossero in contrapposizione tra loro, ma il fatto che una parte del budget pubblicitario delle aziende si sia spostato verso le inserzioni online non significa che gli strumenti pubblicitari fisici debbano essere abbandonati.

Le persone sono presenti sia nel web che nei contesti fisici e li utilizzano di volta in volta nel modo a loro più comodo, non escludendo a priori una forma di interazione.

Le aziende dovrebbero rivolgersi a studi di grafica e comunicazione che sappiano integrare tra loro tutti gli strumenti pubblicitari più opportuni, e che non trascuri le occasioni in cui gli strumenti fisici possono essere utili per portare a conoscenza le persone di maggiore contenuto informativo o promozionale disponibile online e viceversa far conoscere attraverso pubblicità online eventi, sconti, servizi, ecc fruibili presso la sede fisica.